Archive for the ‘cinema’ Category

Come mille visitatori, come mille grazie, come mille e una notte, come i mille di Garibaldi, come Mille e non più mille, come se potessi avere mille lire al mese, come le mille bolle blu, come mille papaveri rossi, come mille giorni di te e di me, come la mille miglia, come un 8xmille con soglia di sbarramento e premio di maggioranza, come un 5xmille che fa gola alle tasche ingorde dei nostri politici, come i Mille splendidi soli di Kaled Hosseini…

E’ vero, in un mezzo come internet che permette la visibilità a milioni di persone mille contatti sono un’inezia, ma se si pensa che altrimenti il tuo pensiero (giusto o storto che sia, per carità) sarebbe rimasto confinato nella cerchia dei tuoi conoscenti (con quanti parliamo di politica, di religione, di giustizia? 10, 20?), per un neofita della blogosfera il sapere che 1000 persone hanno perso tempo per leggere qualcosa di tuo è comunque emozionante.

E allora lasciate che mi auguri “Mille di questi giorni”.

Annunci

ANCORA MI CHIEDO COME SIA POSSIBILE

Che sia riuscito a crescere senza diventare un serial killer o per lo meno a evitare gli psicofarmaci fino alla veneranda età di 36 dopo che la mia famiglia, nonni, genitori, zii e cugini mi hanno sottoposto a tortura psicologica portandomi al cinema la domenica.

Una classifica stilata dal magazine TIME inserisce tra i 25 film horror più horror il film Bambi e altre fiabe Disney quali Dumbo, Pinocchio e Biancaneve e i sette nani…

360_25horror_bambi.jpg

Amazing that the first movies parents took their tots to in the 30s and 40s were the early Disney features. Snow White and the Seven Dwarfs, Pinocchio, Dumbo all exploited childhood traumas. Parents disappear or die; stepmothers plot the murder of their charges; a boy skips school and turns into a donkey. Kids were so frightened by these films that they wet themselves in terror. Bambi, directed by David Hand, has a primal shock that still haunts oldsters who saw it 40, 50, 65 years ago.

Secondo il fenomeno che ha redatto l’articolo questi film contengono tutti dei traumi infantili. Sempre secondo sto imbecille i bambini erano terrorizzati a morte lasciando traumi che albergano tutt’oggi nell’inconscio degli spettatori di 40,50 e 65 anni fa.





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: