UNA INIEZIONE DI CORAGGIO

mar|chét|ta

s.f.

1a bollo che veniva incollato, in passato, sul libretto di lavoro per il versamento dei contributi;

1b estens., scherz., lavoro non particolarmente impegnativo che ci si accolla per compiacere qcn. o per ricavarne un minimo guadagno;

2 nelle case di tolleranza, gettone che era consegnato dalla tenutaria alle prostitute per ogni prestazione, per quantificare il compenso dovuto |estens., prostituta o omosessuale maschio che si prostituisce.

Dopo questo dovuto richiamo al dizionario della lingua italiana (citazione da demauroparavia.it) mi permetto di commentare un editoriale a firma di Carlo Rossella apparso stamattina su La  Stampa di Torino al posto dell’immortale Buongiorno di Massimo Gramellini.

Nel citato articolo, travestito da coccodrillo per la signora mamma Rosa Bossi in Berlusconi, si nasconde malcelatamente il solito esercizio di servilismo strisciante verso il Cavaliere Rampante (mi perdoni Italo Calvino per la storpiatura di due suoi racconti, ma purtroppo Mr. B è Cavaliere della Repubblica e ripurtroppo non è – politicamente – dimezzato). In questa squallida raccolta di scontati luoghi comuni su la Mamma e gli Italiani una frase su tutte mi ha ridotto le palle a Julienne (Si ringrazia Luciana Littizzetto per la gustosa trovata):

“Ecco, la signora Rosa, minuta e bella era molto coraggiosa. E al figlio Silvio faceva una quotidiana iniezione di coraggio.”

Il coraggio che ha dimostrato il figlio, perché di coraggio ce ne va, oltre a una infinita dose di psicofarmaci e sfrontatezza,  nell’affermare “GIUSTIZIA E’ FATTA” di fronte agli italiani a fronte della assoluzione dal reato di falso in bilancio dopo che egli stesso lo aveva depenalizzato quando stava seduto al governo insieme ai suoi immacolati alleati BoxxiFixiCaxixi e tutta quella pletora di prescritti, derubricati, mafiosi, svergognati, piduisti e semplici leccaculo che lo circondano.

Un’altra cosa, Sig. Rossella: la prego, se non vuole essere querelato, la smetta di offendere una parte di italiani affermando che anche Berlusconi è un italiano fino in fondo con i suoi vizi e le sue virtù.  Sono spiacente di informarla che fortunatamente non condivido NESSUN VIZIO con il signore che lei omaggia. Sulle virtù non voglio nemmeno pensare di trovare un qualche punto in comune: già mi secca condividere il pianeta con gente di questa schiatta.

Colgo anche l’occasione per ringraziare sentitamente il governo Prodi per lo splendido lavoro (non) fatto in questi due anni passati e per aver nuovamente permesso al Cavaliere, grazie alla propria colpevole e complice ignavia, di superare indenne altri intoppi giudiziari e di comprarsi una parte dei membri della maggioranza per scardinarvi dalle vostre poltrone e mandarvi a casa.

E’ proprio vero che dalla storia nessuno impara nulla: Dalema si fece inchiappettare con la Bicamerale pensando che il Cavaliere potesse e volesse essere domato, voi vi siete fatti infinocchiare cercando la concertazione per le riforme.

Onestamente non ho mai visto un tale esercizio di ingenuità politica (escludendo il dolo e la connivenza, ma per oggi può bastare) in professionisti della politica come questi signori si definiscono. Peccato che nel mondo dei professionisti veri che decidono le sorti di qualche migliaio di persone degli incapaci di simile portata verrebbero cancellati dalla faccia della terra. Questi signori che decidono le sorti di una nazione invece sono sempre al loro posto.

Sig. Rossella, mi ripeto: non voglio essere italiano come lei e come questi signori.

Annunci



    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: