Digital Divide… Chi era costui?

Posso immaginare il nostro ministro per le Telecomunicazioni che cammina pensoso per il campo da tennis mentre esamina il bando di concorso per l’assegnazione delle frequenze del Wi-Max mentre si interroga su che cosa abbiano da preoccuparsi gli utenti italiani quando magari nel bar del circolo del tennis c’è pure il Wi-Fi per i soci.

Scrive Grillo dal suo Blog:

– per il WiMax, la tecnologia che trasmette a 50 chilometri con costi di impianto molto bassi che dovrebbe risolvere il problema dell’ultimo miglio, Paolo ha avuto un’intuizione straordinaria: chi meglio dei responsabili del nostro digital divide può risolvere il problema del digital divide? Dopo un rapido consulto con Telecom, Vodafone, H3G e Wind ha deciso di farli partecipare al bando. “Per incrementare la competizione nelle telecomunicazioni” ha spiegato. Le frequenze per il WiMax di proprietà dello Stato saranno consegnate ai responsabili del ritardo dell’Italia che, secondo i dati dell’Unione Europea, è sotto la media dell’Europa allargata dei 27. Per facilitare l’ingresso dei grandi operatori Paolo ha fissato il prezzo d’asta complessivo di tutte le licenze WiMax in 45 milioni di euro. Un’elemosina per lo Stato. Un prezzo così basso era giustificabile per fare entrare nuovi operatori, come è successo in Francia, non per i soliti noti che guadagnano miliardi di euro. Dopo la pubblicazione del bando, preso dall’entusiasmo per aver superato Gasparri, Paolo ha dichiarato: “Il Governo conferma così gli impegni a ridurre il divario digitale ancora presente in molte Regioni italiane”.

Fortunatamente un operatore minore ha presentato ricorso e il bando ha subito una battuta di arresto. Si tratta di vedere fino a quando le barricate resisteranno o fino a quando Bava Beccaris non deciderà di aprire il fuoco.

C’è da dire una cosa: ormai non fanno nemmeno più finta di dissimulare. Fanno i figli di n.n. alla luce del sole, sulla pelle degli italiani. Sembrano moribondi che cercano di strappare tutto quello che possono prima che la falce di Truffolo, il tristo mietitore, li metta in naftalina per i prossimi 5 anni con tante grazie ed eterna riconoscenza per aver lasciato Rete4 li dove sta, abusivamente.

BRAVI! SEMPRE MEGLIO! DEI SERVI SENZA DIGNITÀ FAREBBERO BELLA FIGURA NEI VOSTRI CONFRONTI.

Visto che non avete niente da fare, firmatevi sta petizione.

Annunci



    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: